Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
18 May

Girando intorno a Vesuvio muove i primi passi

Pubblicato da neAnastasis  - Tags:  #Documenti

LE BRIGLIE DI SANT'ANASTASIA NEL LAGNO TROCCHIA

E I CONETTI VULCANICI NELLA EX  CAVA DEL  CARCAVONE

130518-GIV-POLLENA-01pan.JPG


Una bella giornata di sole ha fatto da cornice alla prima passeggiata di Girando intorno al vesuvio. Circa 30 persone hanno partecipato con interesse e curiosità alle due escursioni in programma. 

130518 GIV POLLENA 12L'ing. Maria Pia Cibelli, della Proloco di Pollena, studiosa ed esperta dei regi lagni e delle opere di irrigimentazione delle acque piovane, ha prima illustrato la rete di canali realizzata tra il 1610 e il 1616 per volere del vicere spagnolo Pedro Ferdandez, che in questo modo riusci a porre fine alle frequenti inondazioni che colpivano la pianura campana a nord del vulcano; un sistema di canali che si estende da Nola al lago Patria.  In quei canali successivamente si penso di far defluire le acque piovane del monte Somma mentre quelle che defluivano dal versante orientale e meridionale del vesuvio vennero canalizzate direttamente verso il mare.
Tra il 1826 e il 1855 furono affidate all'ingegno di Carlo Afan de Rivera un complesso di opere di ingegneria naturalistica fatta di briglie di ritenuta montana, vasche di colmata e d’assorbimento, argini, catene e briglie di fondo la cui ingegnosità fece crescere nella citta di Napoli una delle prime facolta di ingegneria naturalistica. 
Vedere lo stato in cui ora sono ridotte fa amartamente riflettere coloro che oggi ripercorrono quei tracciati. Lungo l'alveo di trocchia, come in quasi tutti i tracciati dei canali realizzati quasi 200 anni fa,  non solo è venuta meno la necesssaria attivita di manutenzione, spesso quelle opere sono state inghiottite dagli abusi e da interventi pubblici  che neanche lontanamente sono paragonabili alle realizzazioni fatte in epoca borbonica. (vedi foto allegate) 

Nella stessa giornata il gruppo si è trasferito dal lagno di Trocchia al lagno di Pollena.

130518-GIV-POLLENA-24.JPGQui la associazione Liberi Pensieri ha fatto conoscere al al gruppo il dott Santolo Di Sarno, vulcanologo e socio della associazione, che ha fatto da preziosa guida nella visita ai conetti Vulcanici. Si tratta di tre  strutture formatesi tra 18.000 e 25.000 anni fa messi in luce dalle attività estrattive che si sono realizzate negli anni del boom economico (tra il 1960 1 il 1980); una  attivita che ha stravolto il paesaggio, milioni di metri ubi di materiale portati via dalla frenetica realizzazione di nuova urbanizzazione. L'unica eredità di cui possiamo essere grati a quegli operosi ma senza scrupoli imprenditori è la messa in luce di questi resti di conii vulcanici, Il dott di Sarno ci ha fatto notare le stratificazioni che testimoniano la natura  dei fenomeni vulcanici che caratterizzano il Vesuvio. 130518-GIV-POLLENA-37.JPG

Grazie a Ciro Mele vicepresidente della proloco di Pollena e a Gianni Ognibene presidente della associazione Liberi pensieri  Cittadini per il parco ha proposto quest'anno  i luoghi che già ci avevano visto lo scorso anno, questa volta con un rinnovato interesse. 

Abbiamo aggiunto un'altra piccola goccia al mare di cittadinanza attiva necessaria per rilanciare il Parco Nazionale del Vesuvio e le occasioni di sviluppo sostenibile nel territorio del parco.

130501-Verso-i-conetti-vulcanici--5-.JPG
una villa costruita nell'alveo del lagno di Polena
130501-Verso-i-conetti-vulcanici--3-.JPG
la casa e il podere nell'alveo del lagno di Pollena

Commenta il post

Sul blog

neAnastasis è un'associazione civica attiva a Sant'Anastasia per sollecitare, promuovere e tutelare la partecipazione attiva e democratica dei cittadini alla vita amministrativa e sociale.